Prima Pagina Politica| Cronaca| Attualità| Cultura e spettacolo| Sport| Rubriche| Eventi e appuntamenti| Media|
Calcio
martedì, 26 marzo 2013 ore 00:00
La vittoria dei “gladiatori” biancoverdi

 

Con la doppietta di De Tommaso ed il rigore di Montaldi, finisce 3 a 1 per la squadra biancoverde, la 28^ Giornata di Campionato Nazionale di Serie D Girone H al “Veneziani”


 

 

Monopoli – Giunge sul tardi, la prima bruciante sconfitta stagionale per i “gladiatori” infertagli dagli agguerriti biancoverdi, domenica scorsa, durante la 28^ Giornata di Campionato Nazionale di Serie D Girone H, disputatasi tra l’SS Monospolis ed il Gladiator sul campo in erba naturale del “Vito Simone Veneziani”.
Infatti, sono la doppietta del cecchino biancoverde, Sergio De Tommaso e, la “cannonata” sparata dal bomber argentino, Anibal Montaldi, a fermare l’imbattibilità nerazzurra che tuttavia, al 46’ del primo tempo, era riuscita a pareggiare con il goal di Manzo.

I commenti post-gara di Mister De Luca

«Il Gladiator – commenta l’allenatore castellanese, Mister Claudio De Luca - è secondo me la squadra che rappresenta questa categoria, in cui non sempre tutte le squadre giocano a calcio, ma ce ne sono alcune fisiche che magari giocano maggiormente su questa palla lunga e sulla forza dei loro attaccanti – e, soffermandosi su Del Sorbo, aggiunge - penso che abbia dimostrato di essere uno degli attaccanti più fastidiosi e difficili da marcare di questa categoria, perché non c’è un gioco, ma c’è una palla buttata lì anche su calcio di punizione di 40-50 metri. Tuttavia, vanno fatti i complimenti a questo ragazzo, perché è difficile da marcare e anche se gli dai “botte”, non si arrende mai. Sapevamo di trovare la squadra che rappresenta questa categoria e secondo me noi esprimiamo un ottimo calcio – prosegue De Luca, sottolineando - forse oggi non ci hanno permesso di giocare proprio come noi volevamo, però questa categoria purtroppo è anche questo, ma io sono molto orgoglioso dei miei ragazzi per tutto quello che stanno facendo quest’anno perché nonostante tutte le difficoltà che si hanno durante la settimana con queste squalifiche e con qualche piccolo acciacco - perché abbiamo una rosa ridotta all’osso – riusciamo ad esprimere questo calcio, regalando a Monopoli delle bellissime soddisfazioni, per cui bisogna mettere in conto che i ragazzi sono prima di tutto degli uomini che dei calciatori».

Calciatori, che aggiungiamo, hanno dimostrato di essere dei veri e propri guerrieri: «In settimana avevamo studiato di mettere palla dentro, sapendo dell’assenza di Strambelli. È stato bravissimo Montaldi – asserisce in merito l’allenatore biancoverde - che ha messo una palla stupenda a tagliare tutta la difesa avversaria e De Tommaso a fare quel taglio che abbiamo provato in settimana, ma non c’è bisogno che io alleni questi ragazzi, perché loro facciano tutto.

Sono situazioni provate da tanto tempo.. meritano di ottenere sul campo – riguardo Camporeale, invece - ha giocato come a Bisceglie. Quando è entrato Tortora – spiega De Luca - ci siamo sistemati col 3-5-2, proprio per evitare il problema di palle buttate lì davanti, perché ho messo tre centrali su Del Sorbo e Tortora: due attaccanti forti. È stato eccezionale anche il lavoro di Allegrini, perché nonostante avesse dei seri problemi, ci ha dato una mano, facendo quel lavoro preciso e perfetto che di Bisceglie. Del resto, lui aveva fatto una buona partita anche se in una posizione diversa a Pomigliano, anche se qui non ha retto quel campo ed è forse perchè scivolava di continuo nel primo tempo, ad avergli causato problemi ai polpacci – stessa sorte toccata all’infortunato De Tommaso che - non ha avuto la possibilità di recuperare nel giusto modo e, se va sempre in campo anche non in perfette condizioni, si rischia di non recuperare mai. Quindi, gli  ho chiesto di stringere i denti perché non c’erano altre possibilità».

Positivamente, invece, si aggiunge il “premio dato a tre ragazzi dell’under 18, messi in panchina”.

 

I commenti post-gara del Direttore Sportivo Governucci

«Devo fare i complimenti al Monopoli perché, prima di parlare, bisogna fare i complimenti a chi vince – esordisce il Direttore Sportivo del Gladiator, Governucci, commentando - Il Monopoli è un’ottima squadra, ha fatto un’ottima partita, anche grazie alla sua capacità tecnica. Una squadra importante, ben allenata dal Mister e ben organizzata – aggiunge, concludendo - sapevamo che poteva accadere (prima sconfitta stagionale, n.d.r.), è successo a Monopoli – dove – è mancato piglio giusto, la concentrazione di sempre, la ciliegina dei nostri attaccanti e una difesa che oggi non è stata brillante».

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: monopoli, monospolis, gladiator

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

martedì 23 maggio 2017

Abbigliamento per lo sport e il tempo libero Selleria "Prestige"
Abbigliamento e articoli per l’equitazione e per il tempo libero
Spazio promozionale
Assistenza Aiuto
Powered by Gosystem