Prima Pagina Politica| Cronaca| Attualità| Cultura e spettacolo| Sport| Rubriche| Eventi e appuntamenti| Media|
Dalle scuole
mercoledì, 20 marzo 2013 ore 16:36
Il Comitato “SìAmo la scuola” esprime la propria neutralità

Nonostante sia nato per difendere le sorti della “Modugno-Galilei”, la professoressa Margherita Pagliarulo sottolinea come: “il Comitato non è indifferente alle problematiche sollevate dai diversi Istituti”

 

Monopoli – Il Comitato cittadino “SìAmo la scuola”, costituito mesi fa dalla professoressa Margherita Pagliarulo per difendere le sorti dell’Istituto Comprensivo “Modugno-Galilei” alla luce dell’inagibilità dell’edificio di via Procaccia, oggi, chiarisce la propria posizione all’interno dello scenario scolastico locale, sottolineando come non sia “indifferente alle problematiche sollevate dai diversi Istituti”.


Il comunicato della professoressa Pagliarulo

«Carissimi amici, ad alcuni mesi dalla costituzione del Comitato, ci preme comprendere il punto della situazione. Nell'incontro tecnico di febbraio tra Dirigenza e Amministrazione si era stabilito di definire le modalità logistiche e strutturali del riassetto scolastico cittadino. A tale proposito teniamo a stabilire che il Comitato non è indifferente alle problematiche comunque sollevate dai diversi Istituti; esso non è attento ad interessi di parte pur tenendo in debito conto le condizioni sopportate quest'anno dalla scuola di cui il comitato stesso è portavoce. Il presente comunicato allo scopo precipuo di esprimere viva attenzione per tutti; affinché gli assetti, alla fine, soddisfino i bisogni della cittadinanza, salvaguardandone oggi soprattutto il medio e il lungo termine. Quello del domani, infatti, è l'obiettivo che il Comitato si pone, oltre al livello di equità da sancire nel rispetto di tutte le parti in causa. Il nostro suggerimento attuale è quello del dialogo, come sempre. Chiediamo alle forze politiche e sociali più attente, nonché alle testate giornalistiche più sensibili, di operare con noi in questo senso. Diversamente si rischia di vedere smorzato il livello di attenzione sulla questione e vedere vanificato anche l'impegno sino ad oggi speso in termini di conciliazione e concreta soluzione dei problemi. Infatti, non si dimentichi, che l'amministrazione comunale ha profuso a vario titolo il proprio impegno e la propria competenza per cercare delle soluzioni e nel mese di febbraio ha annunciato delle soluzioni di carattere definitivo. Ciò che preme a noi oggi, per portare a battesimo tali risoluzioni, è il traghettamento di queste verso un'attuazione concreta. In questo modo assicuriamo che certe condizioni non appaiano imposte o, peggio, espressione di slanci partigiani o politici di scarsa espressione democratica. In conclusione, invitiamo tutti a partecipare a questa fase di cambiamento perché si configuri come consapevole ed efficace determinazione sociale».

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: monopoli, comitato, siamo la scuola, g.modugno, g.galilei, margherita pagliarulo

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

giovedì 30 marzo 2017

Formazione Istituto Pie Operaie di San Giuseppe
L’asilo Nido, scuola per l’Infanzia e il centro diurno ”Bosco dei sogni” presso l’Istituto Pie Operaie di San Giuseppe in via Paolo Veronese, 8 Monopoli
Spazio promozionale
Assistenza Aiuto
Powered by Gosystem