Prima Pagina Politica| Cronaca| Attualità| Cultura e spettacolo| Sport| Rubriche| Eventi e appuntamenti| Media|
Politica
sabato, 23 marzo 2013 ore 16:53
Cosimo Recchiuto passa a “Monopoli che lavora”

 

Monopoli – Dopo aver annunciato giovedì scorso che “Cosimo Recchiuto lascia il Popolo della Libertà”, stamattina l’abbiamo incontrato per aggiornarci circa le sue reali intenzioni. 

 

Consigliere Recchiuto, perché sta lasciando il PDL per passare a “Monopoli che lavora”?

«Dopo una recente riunione avvenuta presso la nuova sede del PDL, sita in via San Vincenzo, ho maturato l’idea di lasciare il Partito delle Libertà e di non candidarmi più. Questa decisione era derivante dal fatto che nell’ultimo quinquennio, con la Giunta Romani, non sono mai stato considerato. Sono stato, invece, relegato in panchina come un giocatore di riserva, non facendo mai parte della rosa. L’unico incarico che ho ricevuto è stato quello di Presidente della Commissione Sanità, che mi spettava. Poi, alcuni giorni fa, sono stato contattato dalla Segreteria di “Monopoli che lavora”, di cui il Barone Vitantonio Colucci è il candidato Sindaco, la quale mi ha fatto una proposta che non mi sarei mai immaginato. Mi è stato offerto di essere il titolare di questa nuova realtà politica e addirittura di guidarla alle prossime elezioni amministrative del 26 e 27 maggio, per ottenere un sicuro risultato, la cui lista sarà formata da uomini e donne. Tutto questo ha suscitato in me un entusiasmo che avevo smarrito, anche in considerazione del programma che è stato allestito, pur sapendo di incontrare grandi difficoltà. Domani, perciò, senza ombra di dubbio firmerò per questa nuova formazione politica monopolitana che è espressione della società civile, al servizio della città. Sia ben chiaro, io resto sempre nel centrodestra e il mio referente nazionale è Silvio Berlusconi. Da quando sto avendo contatti con il Barone Colucci, mi sono convinto che questo grande imprenditore monopolitano ha la stessa mentalità del leader nazionale Silvio Berlusconi».

Ricordiamo che, Cosimo Recchiuto ha cominciato a fare politica con il CCD capeggiato da Giovanni Copertino.

Successivamente, nel 2002 ha fatto parte della Giunta Walter Laganà come Consigliere Comunale con la formazione del CDL (una costola dell’Onorevole Fitto), capeggiata da Angelo Salamino e Antonio Muolo.

In seguito, con il PDL è stato all’opposizione durante la Giunta Paolo Antonio Leoci e poi nella maggioranza con l’Amministrazione Emilio Romani.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: monopoli, monopoli che lavora, barone, vitantonio colucci, cosimo recchiuto

 






 

04.04.13 | 08:02

Complimenti una giusta cosa

di Colucci Antonio

 

 

 

 

 

giovedì 30 marzo 2017

Abbigliamento per lo sport e il tempo libero Selleria "Prestige"
Abbigliamento e articoli per l’equitazione e per il tempo libero
Spazio promozionale
Assistenza Aiuto
Powered by Gosystem