Prima Pagina Politica| Cronaca| AttualitÓ| Cultura e spettacolo| Sport| Rubriche| Eventi e appuntamenti| Media|
AttualitÓ
mercoledý, 3 aprile 2013 ore 14:53
Un seminario per gli imprenditori degli stabilimenti balneari

Presentata la “Prassi di Riferimento Stabilimenti Balneari UNI 1-2012”

 

Monopoli – Stamattina, presso la Sala delle Terre Parlanti del vecchio Palazzo San Giuseppe di vico Acquaviva, si è svolto il convegno “Stabilimenti balneari - Requisiti per la sicurezza, qualità, fruibilità e sostenibilità dei servizi”.
All’incontro a cui hanno partecipato numerosi imprenditori del settore, erano presenti l’Assessore all’Ambiente Antonio Rotondo, il professore Giorgio Berloffa del FAC e la dottoressa Carla Creo, ricercatrice dell’ENEA.
Scopo del seminario è stato quello di permettere la divulgazione del documento, anche presso le imprese esercenti attività di balneazione di altre realtà imprenditoriali italiane, costituendo i presupposti per una base di ricerca di condivisione più allargata.
Nell’ambito del turismo costiero, gli stabilimenti balneari rappresentano l’elemento trainante di riferimento. 
Infatti, una località come Monopoli che ha ottenuto la Bandiera Blu è importante per tutti i portatori di interesse concorrere a proporre un’offerta di qualità ai turisti. 
La “Prassi di Riferimento” è il risultato della collaborazione tra UNI e UPB (Unione Proprietari Bagni Forte dei Marmi) ed è finalizzato a fornire agli operatori del settore turistico-balneare gli elementi necessari per impostare, gestire e verificare i servizi offerti, garantendo al cliente adeguati livelli di sicurezza, qualità, fruibilità e rispetto dell'ambiente.
Il documento prende in considerazione, tra le altre cose, il servizio di accoglienza e il servizio spiaggia vero e proprio ed individua come servizi accessori il bar/ristorante, il parcheggio e i servizi ludico/ricreativi.
Non è mancato un accalorato intervento di Cesare Bellantuono, grande esperto di stabilimenti balneari, in quanto Consigliere Nazionale Sindacato Italiano Balneari, dove ha evidenziato: “Le realtà locali sono totalmente diverse dai Bagni di Forte dei Marmi (più volte citati dai relatori durante il seminario), dove esistono gazebo attrezzati, che vengono affittati a circa 200 Euro al giorno, in quanto protetti da regolamenti e normative sia comunali che regionali, mentre in Puglia con 970 chilometri di costa e 67comuni costieri, ancora si naviga al buio in quanto cambiano i parameri”.
 
Per maggiori informazioni consultare il sito: www.uni.com
Mentre, la Prassi di Riferimento Stabilimenti Balneari UNI 1-2012, è consultabile al link: http://catalogo.uni.com/pdr/pub/uni_pdr_1_2012.pdf

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: monopoli, seminario, stabilimenti balneari

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

martedì 23 maggio 2017

Abbigliamento e accessori moda Kikia
Italian Style
Spazio promozionale
Abbigliamento per lo sport e il tempo libero Selleria "Prestige"
Abbigliamento e articoli per l’equitazione e per il tempo libero
Spazio promozionale
Assistenza Aiuto
Powered by Gosystem