Prima Pagina Politica| Cronaca| Attualità| Cultura e spettacolo| Sport| Rubriche| Eventi e appuntamenti| Media|
Cultura e spettacolo
luned́, 25 marzo 2013 ore 01:55
Inaugurata la Collettiva “I pittori Pugliesi e la Costa”

La mostra al Castello Carlo V sarà aperta sino a domenica 7 aprile, dalle 10 alle 12 e, dalle 17.30 alle 20.30, tranne il lunedì. IL PROGRAMMA Fotogallery

 

Monopoli – La mostra Collettiva “I pittori Pugliesi e la Costa”, ospitata presso le suggestive sale del sontuoso Castello Carlo V presso cui sabato scorso si è svolta l’inaugurazione, sarà aperta sino a domenica 7 aprile, dalle 10 alle 12 e, dalle 17.30 alle 20.30, tranne il lunedì.
In un luogo ricco di fascino, storia e cultura, è stata un’introduzione musicale a cura del Gruppo Folk Barincanto, ad inaugurare il progetto della pittrice Rosa Marigliano, che ha lo scopo di valorizzare il territorio, salvaguardarlo e promuoverlo, grazie anche alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli.
In seguito, è la poetessa Anna Sciacovelli ad aver introdotto la serata mediante la lettura della poesia “Porta d’Oriente”, la quale esprime perfettamente quello che la Puglia ha significato nel corso del tempo.

Ben sedici, i pittori pugliesi, tra cui il monopolitano Pino Damasco, che hanno partecipato alla Collettiva (che, come asserito dalla soddisfatta pittrice Marigliano, si vorrebbe rendere itinerante), con delle opere attinenti alla tematica, ma anche di produzione dell’artista.
«Ce l’abbiamo fatta – esordisce l’Assessore Perricci presente all’inaugurazione - Non potevo non accogliere con entusiasmo quest’iniziativa perché è la prima volta che al castello c’è una rassegna, non soltanto con 16 pittori pugliesi, ma per la valorizzazione del territorio. Questa sera sono emozionatissima – ha proseguito - perché la cultura ti entra nel sangue, e quando non la fai soltanto con la testa, ma anche col cuore, evidentemente diventa un servizio a favore della cittadinanza. Io ritengo che questo sia un modo di fare politica e di far crescere culturalmente una città. Si dice che la cultura non riempie la pancia: io rispondo che la cultura può riempire le tasche e far intascare molto di più di qualche altra cosa – poi - se uniamo cultura e turismo, abbiamo vinto la nostra battaglia – e, avviandosi alla conclusione, ha aggiunto – è importante il recupero delle tradizioni, perché non si può ipotizzare un futuro se non conosciamo il passato».

In seguito, la poetessa Sciacovelli ha deliziato i numerosi presenti con altre letture, inframmezzate da altri intermezzi musicali.
Al termine, dopo la consegna di alcuni omaggi floreali, si è proceduti ad inaugurare la mostra, permettendo l’accesso negli altri vani del Castello per ammirare le varie opere d’arte esposte.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: monopoli, mostra, collettiva, castello, rosanna perricci, programma

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

venerdì 24 marzo 2017

Abbigliamento per lo sport e il tempo libero Selleria "Prestige"
Abbigliamento e articoli per l’equitazione e per il tempo libero
Spazio promozionale
Assistenza Aiuto
Powered by Gosystem